Junior! Pomeriggi a Teatro

Nell’attesa della rassegna invernale, che a partire dal periodo natalizio percorrerà tutto il territorio fino a primavera, arriva a Comacchio un evento novità, con spettacoli ed attrazioni in anteprima assoluta.

FAGIOLINO & FRIENDS! Burattinai in festa tra Faenza e Comacchio

Domenica 10 novembre approda a Comacchio un nuovo evento all’insegna del divertimento, dedicato a spettatori ed appassionati di tutte le età.
Un microfestival che dopo una giornata di studio e formazione a Faenza, vedrà Comacchio protagonista di un pomeriggio ricco di spettacoli, installazioni e sorprese.
Dalle ore 15:30 in via Agatopisto e nelle sale del Museo Delta Antico si alterneranno spettacoli brevi con varie tecniche del teatro di figura: i burattini di Massimiliano Venturi saranno protagonisti di Sganapino gran varietà!, Le Strologhe presenteranno lo spettacolo di teatro d’ombre Tutta sola, mentre gli allievi dell’Atelier delle Figure presenteranno Altre storie, un mix di narrazione, pupazzi e teatrini di carta.
Sempre dalle 15:30, nel foyer della Sala Polivalente il pubblico sarà artefice diretto dell’evento teatrale con le Macchine per il Teatro Incosciente: un’installazione di grande originalità tra arte, gioco e teatro a cura di La Voce delle Cose, una sorta di teatro self-service, dove il pubblico agisce sotto la guida dalla voce registrata dell’autore.
Alle ore 18 sul palco della Sala Polivalente di Palazzo Bellini il gran finale: le generazioni dei burattinai emiliano romagnoli si incontrano in scena nello spettacolo Le disgrazie di Fagiolino, presentato a quattro mani da Romano Danielli (classe 1937) e Mattia Zecchi (classe 1991).

Fagiolino & Friends è un evento esclusivo realizzato da Bialystok Produzioni in collaborazione tra gli altri con l’Atelier delle Figure – Scuola per Burattinai e Contastorie, I Comuni di Comacchio e Faenza, il Museo Delta Antico.

CLICCA sulla miniatura per scoprire il programma completo!

L’ingresso è gratuito e gli spettacoli sono adatti a tutti a partire dai 3 anni di età.
L’evento è realizzato grazie al contributo della Regione Emilia Romagna, nell’ambito del progetto Burattini alla Riscossa – per un teatro popolare del Delta del Po (direzione artistica Massimiliano Venturi).